Cerca nel sito
Chiudi

News

Certificato verde Covid-19, a chi richiederlo

aprile 2021

I referti del Santagostino (test antigenico o PCR) valgono come certificazione per gli spostamenti

È entrato in vigore il decreto del Governo detto “Riaperture” che disciplina, tra le altre cose, l’introduzione del certificato verde.


Cos’è il Certificato Verde Covid-19?

Secondo il decreto “le certificazioni verdi COVID-19” servono a comprovare:

  • l’avvenuta vaccinazione (ciclo completo) contro SARS-CoV-2 
  • la guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2
  • l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2

Quanto dura il Certificato Verde Covid-19?

Le certificazioni di vaccinazione e quelle di avvenuta guarigione avranno una validità di sei mesi, quella relativa al test risultato negativo sarà valida per 48 ore.


Chi rilascia il Certificato Verde Covid-19?

  • Il certificato di avvenuta vaccinazione è rilasciato dalla struttura sanitaria che effettua la vaccinazione, al termine del ciclo. Chi ha già completato il ciclo di vaccinazione alla data di entrata in vigore del decreto lo può richiedere alla struttura che ha erogato il vaccino o alla Regione. 
  • Il certificato che attesta l'avvenuta guarigione deve essere fatto dai medici o pediatri di famiglia, oppure dalla struttura di ricovero.
  • Il certificato di tampone negativo sarà invece rilasciato - recita il decreto -  “dalle strutture sanitarie pubbliche, da quelle private autorizzate o accreditate e dalle farmacie” che svolgono i test molecolari o antigenici oppure dai medici di medicina generale o dai pediatri di libera scelta.

Il Santagostino rilascia il Certificato Verde Covid-19?

I referti di tamponi (antigenici e molecolare PCR) del Santagostino hanno valore legale, perché sottoscritti dal Direttore di laboratorio e/o dalla Direzione Sanitaria: sono a tutti gli effetti equiparabili al Certificato Verde Covid-19, quindi utilizzabili per gli usi previsti dalla legge (cioè spostamenti tra regioni di colore diverso e viaggi internazionali).  Hanno una validità di quarantotto ore dall’esecuzione del test. Consigliamo comunque di verificare con le compagnie aeree e le istituzioni di riferimento.