Cerca nel sito
Chiudi

News

Covid-19: pazienti seguiti a casa con il monitoraggio da remoto

settembre 2020

Un servizio di monitoraggio domicliare per chi risulta positivo o ha sintomi sospetti

Santagostino mette a disposizione Monitoraggio da remoto Covid-19, un servizio di assistenza sanitaria continuativa domiciliare interamente gestito da remoto, per non lasciare soli i pazienti con sintomi lievi o sintomi sospetti.

In cosa consiste il monitoraggio domiciliare

Un pacchetto di due settimane, eventualmente prolungabile di ulteriori due settimane, che si articola su una serie di interventi di telemedicina, pianificati per intercettare il minimo segnale di aggravamento delle condizioni di salute del paziente e intervenire con tempestività.

L'accesso può avvenire tramite videoconsulto o tramite visita medica generica a domicilio. Nel primo caso il pacchetto costa 80 euro, nel secondo 160 euro. Nel costo è compreso anche un saturimetro che verrà fornito a domicilio.

La supervisione scientifica del progetto è di Sara Melzi, infettivologa, Dirigente di I livello Reparto di Medicina generale, in prima linea all’ospedale di Vimercate, costantemente a supporto del personale clinico che eroga il servizio. 

«Una delle cose che abbiamo appreso in questi mesi di lavoro è che dobbiamo misurare la saturazione anche prima che il paziente lamenti difficoltà respiratorie», spiega la dottoressa Melzi. «Bisogna costantemente misurare la febbre e la saturazione di ossigeno. Se la febbre (da 37,5° in su), alta o bassa non fa differenza, non scompare in pochi giorni e si aggiungono altri sintomi e se la saturazione di ossigeno scende sotto il 93-94% (93% negli anziani, 94% nei giovani) bisogna contattare i numeri di emergenza. Ovviamente questi parametri vanno monitorati da un’équipe medica che segua - anche a distanza - il paziente a domicilio: il Monitoraggio Covid-19 del Centro Medico Santagostino ha proprio questo obiettivo: intercettare il minimo segnale di aggravamento per chi ha sintomi e intervenire tempestivamente».

A chi si rivolge Monitoraggio domiciliare

Il nuovo servizio domiciliare del Santagostino è aperto a tutti coloro che vogliano controllare il proprio stato di salute in relazione all’infezione da Coronavirus con l’aiuto di un medico.

  • Chi è obbligato, avendo ricevuto esito positivo al tampone, a restare in isolamento domiciliare, stando il il più possibile a distanza anche dai familiari conviventi
  • I familiari conviventi di un paziente ricoverato in ospedale per Coronavirus
  • Chi è stato dimesso da un ospedale dopo infezione da Coronavirus ed è in attesa di negativizzazione dei tamponi
  • Persone che non hanno ricevuto una diagnosi ma che necessitano di un supporto per monitorare la loro condizione di salute in modo tale da riuscire a comprendere se e quando è necessario ricorrere all’attivazione delle istituzioni sanitarie

Visita la pagina per saperne di più